Philosophy

10 ARGOMENTI per una riflessione semantica sui "video americani". 1) La passione degli italiani per l’America non è un fenomeno recente. Dagli inizi degli anni 50, l’interesse per lo stile di vita americano è onnipresente: nei film, nella musica e nella lifestyle. 2) In passato andare in America era sinonimo di viaggio lungo e difficile. Oggi non è più così. 3) In genere le mete visitate sono le stesse; New York, Miami, Hollywood, Orlando, Las Vegas ed il Grand Canyon. Con il trascorrere degli anni, queste destinazioni sembrano avere raggiunto un consenso nella mente degli italiani come le uniche mete da visitare. 4)  Le nuove generazione di italiani sono sempre più alla ricerca di nuove destinazioni, nuovi concetti, nuove esperienze culinarie. A cosa è dovuto questo cambiamento? Alla televisione, soprattutto quella satellitare, ormai presente nella maggior parte delle case italiane. 5) La televisione satellitare italiana segue da vicino la stessa programmazione offerta dalla televisione americana; programmi di cucina, giochi a premi, reality, etc. I programmi sono gli stessi, ma con una unica differenza: non sono in lingua italiana. L’utente deve accontentarsi di un doppiaggio che spesso rende il dialogo originale inascoltabile. 6)  Ad oggi in Italia non esistono programmi televisivi di viaggio dedicati alla vasta diversità culturale dello sconfinato universo statunitense. 7) E' fondamentale conoscere e avere la capacità di apprezzare culture diverse fra di loro. 8) Un documentario riesce a penetrare, meglio di ogni altra cosa, nell'immaginario collettivo. 9) E' utile avere qualcuno capace di interpretare in tempo reale i cambiamenti della società, sempre in rapida evoluzione, sempre in relazione alle differenze tra società. 10) La capacità di raccontare varia da paese a paese. Quella di emozionare, no.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *